La pronuncia dello spagnolo è sicuramente una delle più semplici da imparare, in quanto ad ogni lettera corrisponde un unico suono. Tra questi, uno solo risulta difficile da riprodurre per un italofono, cioè la z / ci / ce, pronunciata come la famosa th inglese. Ma riparleremo di questo più tardi.

La r spagnola
Se per quasi tutto il mondo, per i francesi, i tedeschi e per gli inglesi, la r spagnola risulta molto difficile da riprodurre, per un italofono essa non rappresenta un problema, in quanto la sua pronuncia è pressochè identica a quella dell'italiano. Attenzione però: talvolta due parole di significato completamente diverso, possono differenziarsi solo per la presenza di una r singola o doppia, come ad esempio accade in questo caso.
pero (sp.) = ma (it.)
perro(sp.) = cane (it.)
trabajar = lavorare
La t
La t viene pronunciata esattamente come la quella italiana.
todo = tutto
Le combinazioni qu, co, ca
Le combinazioni qu, co, ca corrispondono alla c dura italiana come in "casa" o "chiesa".
querer= volere
j e g all'interno di determinate combinazioni
j / gi / ge si pronunciano con la famosa jota spagnola, un suono che non esiste in italiano e che può quindi risultare problematico. Essa rappresenta un suono gutturale, simile alla ch tedesca o più semplicemente all j del nome Josè.
Jaime= Jaime (nome proprio spagnolo)
gitano= zingaro
gente= gente