È ovvio che si devono raccontare gli avvenimenti nell'ordine cronologico giusto.

Ancora esempi di concordanza dei tempi:
Subió la escalera y se cayó.
= È salito sulla scala ed è caduto (contemporaneità nel presente).
Estuvo en el hospital porque se cayó de la escalera.
= Era all'ospedale, poichè era caduto dalla scala (anteriorità nel passato).
Si sube la escalera seguramente se va a cayer.
= Se sale la scala, sicuramente cadrà (posteriorità nel presente) .
Si no hubiera subido la escalera no se habría caído.
= Se non fosse salito sulla scala, non sarebbe caduto (anteriorità nel passato).
Mañana se habrá quebrado una pierna, porque subirá la escalera.
= Domani si fratturerà una gamba, perchè salirà sulla scala (posteriorità nel futuro).

In questo tipo di frase abbiamo un ordine cronologico molto chiaro. Per quanto riguarda il tempo da utilizzare bisogna rispettare le regole che abbiamo presentato nel capitolo 6. Ovviamente, in spagnolo come in italiano, la concordanza dei tempi va rispettata non solo tra sovraordinata e subordinata (v. cap. 22.1), ma anche tra due coordinate. Vediamo questi esempi: in questo caso abbiamo due preposizioni coordinate dalla congiunzione e.

Esempio
Pienso y por lo tanto soy. = Penso e pertanto sono.
Pensé y por lo tanto fui. = Pensai e pertanto fui.
Pensé y por lo tanto hube sido. = Pensai e pertanto ero stato.
Pienso y por lo tanto seré. = Penso e pertanto sarò.
Pensé y por lo tanto sería. = Pensai e pertanto sarei.
Caso numero I: L’azione non dipende da colui che immagina gli avvenimenti
Abbiamo questo caso se soltanto il locutore immagina gli avvenimenti. È il caso normale. In questo caso bisogna soltanto applicare le regole descritte nel capitolo 6.
1) Fumi così tante sigarette che morirai di cancro ai polmoni. .
2) Hai fumato così tante cigarette, che ti sei ammalato di cancro ai polmoni.
3) Se fumi troppe sigarette, ti ammalerai di un cancro al polmone.
Caso nummero II: Gli avvenimenti dipendono da colui che li immagina.
Se gli avvenimenti sono immaginati ad un momento diverso da quello in cui si trova l’interlocutore, si prende in considerazione la posizione di chi immagina gli eventi.
1. a) Ho sempre pensato che ti ammalerai di cancro al polmone perchè fumi troppe sigarette
1.b) Penseròche ti ammalerai di cancro al polmone perché fumi troppe sigarette.
1.c) Penso che ti ammalerai di cancro al polmone perché fumi troppe sigarette.
2.a) Ho pensato che ti sei ammalato di cancro al polmone perché fumi troppe sigarette.
2.b) Io penserò che tu avevi fumato cosi tante sigarette che ti sei ammalato di cancro al polmone.
2.c) Io penso che tu hai fumato cosi tante sigarette che ti sei ammalato di un cancro al polmone.
3.a) Pensavo che tu fumassi tante sigarette da ammalarti di cancro al polmone.
3.b) Penserò che se fumerai troppe sigarette ti ammalerai di cancro al polmone.
3.c) Penso che se fumerai troppe sigarette ti ammalerai di cancro al polmone.
1) Caso I: Fumi tante sigarette che ti ammalerai di cancro.
1.c) Caso II: Penso che fumi tante sigarette che ti ammalerai di cancro.
2) Caso I I: Sei malato di cancro perché hai fumato tante sigarette.
2.c) Caso II: Ho pensato che sei malato di cancro perché hai fumato tante sigarette.
3) Caso II: Se tu fumerai tante sigarette, malato ti ammalerai di un cancro.
3.c) Caso II: Io penso se tu fumerai tante sigarette, malato ti ammalerai di un cancro.

Ricapitoliamo brevemente (non ci farà male, data la complessità del problema!)

I tempi del presente in spagnolo sono:
presente
pretérito perfecto
futuro
futuro perfecto
I tempi del passato sono:
pretérito imperfecto
pretérito indefinido
pluscuamperfecto
Ancora alcuni possibili rapporti tra principale e subordinata
Gil avvenimenti si sono svolti prima.
Creyó que habían cortado el árbol. = Pensò che avessero abattuto l'albero.
Gli avvenimenti si sono svolti allo stesso tempo.
Creyó que cortaban el árbol. = Pensò che abbattessero l'albero.
Gli avvenimenti si sono svolti dopo.
Creyó que cortarían el árbol. = Pensò che avrebbero abbattuto l'albero..